domenica 24 giugno 2012

Sono quello che mangio


Quando sei a dieta, ti vengono un sacco di dubbi esistenziali:"ma chi me lo ha fatto fare??" "la bilancia sta mentendo!!" "ho voglia di sniffare maionese". Insomma mille pensieri si affollano nella mente di chi sta cercando di sbarazzarsi di quel velo di lipidi che gli ricopre tutto il corpo. Della ciccia in pratica. E nel pieno della mia dieta, e quindi dei dubbi esistenziali, ho notato che mangiare sano e prendersi cura della propria salute, costa un botto!!
Si fa un sacco di retorica sul cibo salutare, ma nessuno tiene conto del fatto che, con un salario minimo, mangiare sano costa troppo. Prodotti ipocalorici, frutta e verdura bio, proteine nobili e cereali integrali sono costosi e non sempre facili da reperire. E' inutile demonizzare i cosiddetti cibi "spazzatura", se poi non si promuove, in maniera concreta, la cucina salutare. 
A conti fatti, con soli 5 € posso divorare un hamburger grondante grasso, magari con contorno di patatine fritte in olio del 1902, il tutto sorseggiando una bibita/intruglio carica di zuccheri. Purtroppo con la stessa cifra, forse, riesco a comprare del pesce,una lattuga e qualche pomodoro,magari per una bella insalata, che però devo lavare, tagliare, condire. Sarete d'accordo con me che risulta più economico e pratico ingurgitare cibi pronti e ipercalorici. Inoltre ho notato che la versione "light" di qual si voglia prodotto, costa il doppio rispetto alla versione "normale". Quindi se ci pensate un attimo, è come se essere in sovrappeso sia più economico del mantenersi in forma. 
E' forse questo il motivo per cui stiamo diventando un popolo di obesi?!
Bisogna stare bene economicamente per potersi garantire un'alimentazione sana?!
Nella mia breve vita, ho notato che le persone benestanti sono più in forma,e quindi più magre, rispetto a quelle che hanno economie limitate. 
E non il contrario!! La società odierna ci propina cibi pronti, grassi e pieni di conservanti e ad un costo bassissimo. Mentre i cibi salutari (frutta e verdura fresca ad esempio), provenienti da lavorazioni biologiche hanno prezzi esorbitanti, non alla portata di tutti. 
In conclusione, rimettermi in forma e quindi in salute, mi sta costando un patrimonio. Però sono disposta a fare qualche sacrificio, economico e non, pur di stare bene. 
Ma in fondo, non trovo giusto che si speculi sulla salute e sulla vita delle persone. Bella merda sta società!!


Baci,CrearsiLaSfiga

Nessun commento:

Posta un commento

Voi che ne pensate?