martedì 25 settembre 2012

Vaneggiamenti incontrollabili

Sarà il post più incomprensibile che io abbia mai pubblicato, ma sarà chiaro fra un po' di tempo. 
Non mi sta piacendo per niente come stanno andando le cose. Io credevo che fosse il tubo la priorità. Ma i soldi piacciono, su questo non c'è dubbio. Ma arrivare a questo punto non mi sembra molto coerente da parte loro no?! Sono settimane che mi impongo di non scrivere nulla, di aspettare che esca la puntata. Ma non ho saputo resistere, specie dopo il post pubblicato oggi. Poi nel nuovo sito un mare di pubblicità che porta dindini nelle tasche, e il doversi iscrivere per accede a diversi contenuti: tutto questo non mi va giù. Forse è anche colpa mia, mi aspettavo che rimanesse tutto sul web, e quindi libero, senza alcun compromesso e senza tagli. Io spero di rimangiarmi tutto con l'uscita della serie. Se si sono venduti e montati la testa, perderanno una loro grande fan, anzi ne perderanno molte! Ma sicuramente a loro non importerà, visto che ci saranno orde di ragazzine pronte a fare di loro i nuovi "idoli". 
Spero davvero con tutto il cuore che i miei siano solo vaneggiamenti. Non manca molto al 16 ottobre. Staremo a vedere. Continuo ad avere fiducia in quello che fanno, e spero di non rimanerne delusa perché ho creduto molto nel loro lavoro. 

Ripensandoci mi viene in mente anche la storia di "Non è da te..." scomparso improvvisamente per "problemi di audio". Anche se io credo che fosse Cioè il problema. Ma questa è un'altra questione. Basta fare la vaga!

Baci, CrearsiLaSfiga

venerdì 21 settembre 2012

Mettetemi in Carcere

Quest'anno sono 389,78 €. Questo è il costo dell'iscrizione all'Università degli Studi di Messina. Senza contare l'affitto, le bollette, i libri, il cibo ecc ecc. La Laurea costa un patrimonio, specie per chi non naviga nell'oro come me. 
Eppure c'è gente che dopo aver brutalmente assassinato una donna, festeggia beatamente il giorno della propria laurea. 
Mi riferisco a Elisabetta Ballarin, una delle Bestie di Satana che si è laureata con 110 e lode. Anche se il titolo conseguito è un diploma accademico, equivale comunque ad una laurea breve. 
Nel corso della mia vita ho notato che la nostra cara Giustizia Italiana, non solo non punisce chi commette un reato, ma permette a chi effettivamente ha commesso dei reati gravi di potersi costruire un futuro, e magari di sfruttare la notorietà mediatica per poter fare soldi. Io considero reati gravi l'assassinio, lo stupro, la pedofilia ma anche tutto ciò che ha coinvolgimenti mafiosi. Queste persone non dovrebbero più aver nessuna speranza per il futuro. Invece in carcere hanno la possibilità di laurearsi, e a questi parassiti vengono anche pagati i contributi per la pensione!!! Quindi a noi tocca pagare il loro vitto, l'alloggio e pure i contributi!!Vi sembra giusto?!?! Credo che il carcere debba rieducare chi commette dei reati minori, e punire severamente chi non merita di essere più considerato dalla società! 
Non è giusto che i delinquenti abbiano la possibilità di studiare e magari trovare subito un lavoro, quando c'è gente che si spacca la schiena lavorando oppure passa la vita a studiare per poi ritrovarsi a fare lo stagista!! La società in cui viviamo ora è del tutto sbagliata!! Si premia chi ha tolto la vita ad una donna in questo caso!! 
Gli assassini dovrebbero fare i lavori forzati!! E senza alcuni tipo di contributo o retribuzione!! Non meritano di avere un futuro, perché loro hanno tolto la possibilità ad un'altra persona di poterlo vivere.

Baci, CrearsiLaSfiga