venerdì 28 dicembre 2012

"La Donna provoca, l'Uomo uccide"



"... le donne sempre più spesso provocano, cadono nell'arroganza, si credono autosufficienti ..."

"Quante volte vediamo ragazze e signore mature circolare per strada con vestiti provocanti e succinti? Quanti tradimenti si consumano sui luoghi di lavoro, nelle palestre e nei cinema? Potrebbero farne a meno. Costoro provocano gli istinti peggiori e poi si arriva alla violenza o abuso sessuale..." 

"Facciano un sano esame di coscienza: forse questo ce lo siamo cercate anche noi?"


Don Piero Corsi
Queste parole sono tratte dal volantino "Le donne e il femminicidio. Facciamo sana autocritica, quante volte provocano?".
Il suddetto volantino è stato affisso sulla bacheca della Chiesa di San Terenzio di Lerici da Don Piero Corsi.
Cosa ne penso?!
Sento il sangue che mi ribolle nelle vene, e la sola vista di quell'uomo ignobile mi da ribrezzo. Tralasciando per un attimo il fatto che sia un mangia-pane-a-tradimento (o più comunemente un prete) come cazzo può pensare che siano le donne a provocare il femminicidio?! Ma è uno scherzo?! Non può essere questa la realtà. Eppure questo essere, e chissà quanti come lui, pensano davvero che le donne provochino la violenza nell'uomo. In pratica si sta palesemente giustificando l'abuso sessuale (considerando il notevole numero di sacerdoti pedofili) e l'omicidio. Complimenti gran pezzo di sterco!! E se avessero violentato tua madre?! Avresti giustificato i suoi carnefici perché lei li aveva "provocati" indossando una gonna corta?! 
Ci hanno sempre insegnato a scuola che l'uomo a differenza dell'animale è in grado di dominare i propri istinti, ma non secondo questo Don. Infatti il sacerdote risponde così al giornalista che lo ha intervistato su RadioRai: "Non so se è un frocio anche lei o meno: cosa prova quando vede una donna nuda?" 
Io detesto la parola "frocio".
Mi chiedo cosa provi un parroco nel vedere una donna nuda. I voti di castità non esistono più? Il nostro intelletto ci permette di dominare gli istinti. Ma evidentemente questo parroco non ha idea di che cosa sia l'intelletto, visto ciò che dice sul femminicidio. E la cosa che più mi infastidisce è che quest'essere immondo è fermamente convinto di ciò che dice. Andrebbe rinchiuso in una gabbia con dei leoni affamati, la sua morte sarebbe giustificata dal fatto che fosse stato lui a provocare i leoni con le sue guance paffute e l'aspetto invitante. In fondo è questo il "ragionamento" del Don. La Chiesa dovrebbe scomunicare il sacerdote, perché anche se condanna la sua presa di posizione, alla fine il parroco continuerà a dire messa e a mangiare a spese nostre. Che vada pure a zappare tutto il giorno, vediamo se poi ha ancora tempo di sparare cazzate o sbavare dietro alle donne "provocanti"!!
Le persone come lui non meritano di essere definite "umane", sono solo porci che si mascherano da uomini.
Da ora in poi andrò in giro col burqa, anzi non uscirò proprio di casa, non vorrei provocare qualcuno ed essere stuprata. Non posso credere di vivere in un mondo in cui ancora esistono persone che pensano che la donna sia un essere inferiore, un oggetto da usare a proprio piacimento che si può anche buttar via quando non serve più. Viviamo in un mondo che ci vede come delle vagine ambulanti, non come persone, e tutto questo grazie a chi la pensa come quel maiale sadico di Don Piero Corsi.
Mi piacerebbe sapere cosa ne pensiate voi a riguardo.

CrearsiLaSfiga

P.S. vi lascio qualche mio vecchio post se vi interessa. Enjoy.
La Farfalla di Geppi
Colpevoli di essere liberi
Generazione in Declino
Il potere delle vesti Bianche
Sono una donna, non solo l'8 Marzo

sabato 15 dicembre 2012

Il potere della Paura

Le conseguenze della Mafia
La paura fortifica la Mafia. Nel sud Italia, e non solo, di paura ce n'è tanta. La paura di essere uccisi, di essere abbandonati dallo Stato, di rimanere soli di fronte ad un'organizzazione che da decenni fonda il proprio potere sulla paura. Ma perché abbiamo paura??
Perché da soli, presi singolarmente non abbiamo potere. Ma, se si uniscono le forze questo cancro può essere sconfitto. Ma la Mafia è peggio di un cancro. Si è insinuata in tutte le istituzioni, in tutte le grandi aziende. E' presente ovunque e domina su tutti i settori.

Ed è tutta colpa nostra.
Abbiamo fatto finta di non vedere, di non sentire, e non abbiamo parlato perché impauriti. E la Mafia questo lo sa, e continua ad imporre la propria presenza danneggiando tutti noi. Pizzo, estorsioni, minacce sono solo alcune delle metodiche adottate da questa azienda. Perché la Mafia è un'azienda che non ha mai fallito fin'ora. 
I nuovi mafiosi sono laureati: ingegneri, avvocati, medici, architetti del tutto incompetenti ma che permettono all'organizzazione di poter raggiungere qualsiasi settore e di mettere le mani in pasta ovunque. Sappiate che anche e soprattutto nel mondo della politica la Mafia è ben presente. 
E il mafioso per eccellenza è uno scansafatiche, che ama il lusso e la bella vita ma che non ha assolutamente idea di che cosa significhi Lavorare. Sfrutta il lavoro degli altri e vive nel benessere più totale senza il minimo sforzo. E chi osa dissentire viene avvisato, magari con improvvisi incendi, o peggio con agguati del tutto inaspettati. E il governo dov'è?! I politici sono troppo impegnati ad escogitare nuove metodiche per rubarci i soldi, piuttosto che eliminare i veri problemi che affliggono la nostra nazione. Sappiate che i mafiosi non pagano le tasse. Bollo dell'auto, assicurazione, canone, tasse comunali: loro non hanno idea di cosa siano. Quindi siamo noi che paghiamo anche per loro. Vi sembra giusto?!
Sono Parassiti della società in tutto e per tutto.
Non servono a molto le manifestazioni, bisogna agire UNITI. Perché ormai a parole non si risolve nulla. Ad esempio, TUTTI i commercianti NON dovrebbero pagare il pizzo. Tutti però, così da far capire ai mafiosi che non hanno più paura di loro. 
La Mafia deve sparire. Punto.

Baci, CrearsiLaSfiga

giovedì 6 dicembre 2012

@Pontifex: i 100 migliori twitt

Benedetto XVI è su twitter!! Volevo celebrare il grande evento pubblicando i 100 migliori, o peggiori, twitt rivolti a @Pontifex , l'account twitter ufficiale di Sua Santità. I twitt non seguono un ordine ben preciso, sono un po' alla cazzo di cane. Ops, niente parolacce o Joseph se la prende! Ci vorrà molto prima che mi scomunichi?! Secondo voi ci sarà una nuova Inquisizione?! 
La "twitt-quisizione".